martedì 30 agosto 2016

COME ESSICCARE I PEPERONCINI - Metodo veloce ed efficace -


E’ giunto ormai il tempo di raccogliere definitivamente i peperoncini! L’autunno si avvicina e, con esso, questi frutti iniziano a colorarsi!

Io, quest’anno, ho creato un piccolo ORTO IN BALCONE…sapendo a priori dell’impegno che richiede un orto e dell’impegno che richiede un neonato…ho pensato bene di ridurre il tutto ad una ventina di vasi (che, a volte, diventano molto impegnativi anche questi)!

Quindi, oltre le aromatiche varie, nel mio balcone crescevano rigogliosi i miei peperoncini: cappello del vescovo, hot daisy, di cayenna, arancione a mazzetti, habanero bianco e habanero giallo!
Di varietà, comunque, ne esistono molte altre!!!




Sono tutte piante bellissime e, normalmente, abbastanza resistenti! Inoltre, io adoro il peperoncino…ok…non amo usarne troppo, ma lo uso spesso e un po’ ovunque; lo amo soprattutto nelle zuppe: con il caldo sprigiona tutto il meglio di sé!

Come vi dicevo “crescevano i peperoncini” …sì…crescevano perché li ho completamente FATTI FUORI: ho potato l’intera pianta!
Ebbene sì, se non avete mai provato questo METODO DI ESSICAZIONE ve lo consiglio vivamente! Innanzitutto è rapido e veloce, inoltre è davvero TOGHISSIMO!



Vi basterà prendere un bel paio di forbici da giardinaggio e tagliare la BASE DELLA PIANTA (il COLLETTO, per intenderci); lavate tutta la pianta sotto l’acqua corrente in modo da eliminare polvere ed insettini vari e la appendente a TESTA IN GIU’ in un luogo asciutto e lontano dalla luce diretta!

La PARTE VERDE DELLA PIANTA (quindi la LINFA contenuta nelle foglie, rami e fusto) continuerà a nutrire i FRUTTI (ovvero i peperoncini)!

Quindi, i peperoncini MANTERRANNO PIU’ A LUNGO le loro caratteriste organolettiche ed aromatiche!

Non dico che sarà come raccoglierlo fresco, ma…QUASI!



ATTENZIONE a non lasciare parti di pianta (o peperoncini) ammuffiti o fortemente malati: chiaramente la patologia potrebbe espandersi a tutta la pianta e, dunque, rovinerebbe tutte le vostre fatiche!

Se vi va, poi, fatemi sapere cosa ne pensate!



Un super bacio...beh...direi NON AL PEPERONCINO!!! Ahah!

unospicchiodimelone

29 commenti:

  1. Ciao Irene, il tuo metodo lo usava mia mamma, io ormai quando ne ho li tengo nel freezer e sono come freschi. Quest'anno non li abbiamo messi sul balcone ma gli altri anni si. Piace in famiglia a tutti, chi di più chi di meno, ma sono sempre graditi, anche solo un pizzico. Bello saper aggiustarsi e provvedere sopratutto quando si parla di cose che sono gradite. Ciaoooo.... !!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Verissimo! :-) Sagge parole cara! Grazie ancora per la visita! :-)

      Elimina
  2. Io li conservo con l'essiccazione e con il freezer. Brava!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Proverò anche il freezer! :-) Grazie a te!

      Elimina
  3. L'argomento peperoncino mi esalta io lo trovo stuzzicante per arricchire i piatti nella giusta misura... Bellissime piante ottimo argomento e tu sempre fantastica ❤

    RispondiElimina
  4. L'argomento peperoncino mi esalta io lo trovo stuzzicante per arricchire i piatti nella giusta misura... Bellissime piante ottimo argomento e tu sempre fantastica ❤

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie tesoro! E tu sei sempre carinissima!

      Elimina
  5. Cara Irene, molto interessante, tutto questo, essiccare i peperoncini è un'abitudine, specialmente al sud, si ottiene qualcosa di stuzzicante che fa bene, dicono al cuore.
    Ciao e buona serata cara amica, con un abbraccio e un sorriso:)
    Tomaso

    RispondiElimina
  6. A casa mia il peperoncino si usa tantissimo, mio marito lo adora. Di solito lo congelo o lo metto sott'olio, interessante il tuo metodo. Bacioni

    RispondiElimina
  7. Ciao Irene, quando si parla di peperoncino io mi esalto! Lo adoro... abitando nella bassa padana li faccio essiccare nel forno oppure li metto nel freezer, interessantissimo anche il tuo metodo! Grazie per la dettagliata spiegazione.. Baci, Ivana. :-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te! Proverò il freezer e...purtroppo di abitare nella bassa padana ne so qualcosa anch'io :-) :-) :-)

      Elimina
  8. Credo che l'orto in casa, anche se mini,sia davvero un bell'impegno...ma dai risultati direi che ne vale la pena!!
    Un abbraccio!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! Sì...vero....un impegno ma che da soddisfazioni! :-)

      Elimina
  9. ma grazie per le dritte!! già... l'autunno si avvicina :(( buona serata, ciao Andrea

    RispondiElimina
  10. Hai ragione questo metodo è davvero toghissimo ^_^
    Bentornata Irene e a presto <3

    RispondiElimina
  11. un pizzico di peperoncino e la vita ti sorriderà, fa benissimo e arricchisce di sapore ogni piatto, grazie per la bella idea !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma grazie a te per la tua visita che fa sempre molto ma molto piacere! :-)

      Elimina
  12. Grazie per i preziosi consigli e buona giornata!!!

    RispondiElimina
  13. Bellissimo articolo! Anche noi usiamo questo metodo, seminiamo peperoncini sul terrazzo,nell'orto, in collina. Ahah è poi secchiamo :) al'uni peperoncini secchi li trito e Ci cndisco la pasta con un filo d'olio a crudo. Che bontà! Ciao buona giornata
    Danicucina

    RispondiElimina
  14. fare queste cose mi piace da matti!!!io li faccio di più sottolio ,ma anche essiccati mantengono un sapore unico!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...sott'olio sono la fine del mondo!!! :-)

      Elimina