sabato 26 novembre 2016

Le RAVIOLE DOLCI BOLOGNESI – In versione LIGHT

Le RAVIOLE DOLCI BOLOGNESI…le avete mai assaggiate??? Se la vostra risposta è NO, allora è assolutamente arrivato il momento di farlo!

Ci sono tantissime versioni di questa ricetta: come sempre nelle ricette risiede anche la tradizione del paese o, comunque della famiglia, oltre che della Regione…per cui esistono numerose personalizzazioni.

Anch’io, infatti, le ho…come dire…personalizzate! Nel senso che ho surrogato allo zucchero tradizionale quello integrale e ho utilizzato (anche) farina integrale.

Quindi, ho reso le RAVIOLE DOLCI più light. Ho deciso di mantenere il burro perché non volevo dare uno SHOCK così decisivo alla ricetta della tradizione! :-)

Personalizzate o meno, le RAVIOLE DOLCI BOLOGNESI sono dei fagottini ripieni di SAVOR emiliano: la marmellata saporita!

Questa marmellata saporita non è altro che una mostarda di frutta (normalmente cotogno, prugna, mela e pera) arricchita da frutta secca (quindi arachidi, noci, nocciole, eccetera).



Per la RICETTA del SAVOR EMILIANO cliccate QUI.

E’ facilissima da fare, però vi do un consiglio: preparatelo il giorno prima avrà ancora più…come dire…SAVOR :-)

INGREDIENTI per circa 20 RAVIOLE DOLCI BOLOGNESI

125 g di farina 00
125 g di farina integrale
100 g di zucchero di canna integrale
100 g di burro
1 uovo
mezza bustina di lievito per dolci
un pizzico di sale
q.b. di zucchero a velo (per spolverarli esternamente)

INGREDIENTI per la FARCIA

circa  350 g di SAVOR

PROCEDIMENTO

Il procedimento è quello classico della pasta frolla, quindi prendete un contenitore ed unite l’uovo allo zucchero e mescolate energicamente.

Aggiungete il burro (LASCIATO AMMORBIDIRE FUORI FRIGO), il pizzico di sale, le farine ed il lievito sempre mescolando e sempre gradualmente.

Potete aiutarvi con una frusta elettrica o con la paletta di silicone. Alla fine, quando l’impasto inizierà a solidificarsi, vi troverete meglio ad aiutarvi con le mani.

Formata la vostra palla di frolla, la ponete in frigo per almeno un’ora.

Passata l’ora potete tirarla fuori dal frigo ed iniziare a stenderla con l’aiuto di un mattarello e un po’ di farina.

Una volta steso l’impasto, con l’utilizzo di uno stampo da biscotto a cerchio (o di un bicchiere), iniziate a creare, appunto, dei cerchi.



Prendete un cucchiaino di SAVOR, lo ponete al centro del vostro cerchio e chiudete formando una RAVIOLA.



Con le dita chiudete bene i bordi e potete infornare (FORNO BEN CALDO, MI RACCOMANDO) a 200-220° C per 10-15 minuti.



Appena si doreranno in superficie saranno pronti!

N.B. C’è chi, prima di infornarli, li spennella in superficie con un po’ di latte. Vedete voi se vi piacciono più friabili (senza latte) o più morbidi (con il latte).

Una volta raffreddati potete cospargerli di abbondante zucchero a velo!



Queste raviole sono anche un gustosissimo regalo da poter fare ad amici e parenti! :-)



Buona merenda a tutti! :-)
unospicchiodimelone!

40 commenti:

  1. Ciao Ire, mai assaggiati! Devono essere buonissimi!!! Ottima idea la versione integrale! Da provare!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Dani!!!! Devi assolutamente assaggiarli! :-)

      Elimina
  2. Che bontà.
    Io le avevo fatte molto anni fa (non avevo ancora il blog) e mia madre (che vuole avere ragione sempre anche quando palesante non ce l'ha... sarà il segno zodiacale ..) diceva che non esistevano biscotti con quel nome. Appena la vedo le mostro il tuo post 😬😉😂 bravissima! Esecuzione perfetta

    RispondiElimina
  3. ma che delizia! Non le conoscevo, assolutamente da provare! Buon week end

    RispondiElimina
  4. Devono essere buonissime le tue arviole...secondo me hai fatto bene a mantenere il burro...adoro le ricette della tradizione, e questa mi sembra una POESIA!

    RispondiElimina
  5. Ma che golose sono le tue raviole ! Buona domenica !

    RispondiElimina
  6. Favolose! sono bellissime e prelibate, troppo buone! non ho mai provato le raviole, mi sa che devo proprio rimediare :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Assolutamente sì! devi rimediare! ahah!

      Elimina
  7. Ciao cara, mi piacciono molto in questa versione con la farina integrale. Il "savor emiliano" invece non lo conoscevo (in genere metto comune confettura) dev'essere ottimo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ottime anche con la confettura o la cioccolata!!! Grazie cara!

      Elimina
  8. Mai assaggiate! Fanno venire l'acquolina in bocca!
    Da provare!
    Un abbraccio
    Maria

    RispondiElimina
  9. Mi piacciono i post dove imparo qualcosa oltre che ingolosirmi! Questo SAVOR mi incuriosisce tantissimo e la tua frolla integrale sembra buonissima! Brava Ire!

    RispondiElimina
  10. Irene ma ultimamente siamo proprio sulla stessa lunghezza d'onda! Faccio parte di coloro che non li hanno mai assaggiati quindi li dovrò farli senz'altro perchè a vederli sembrano proprio buoni. Un abbraccio

    RispondiElimina
  11. No, non le ho mai assaggiate e mi hai fatto venire voglia di provarle! Un bacio

    RispondiElimina
  12. Quando leggo di dolci rivisitati in chiave "light" mi si illuminano gli occhi e freme in me la voglia di replicare..queste immagini poi sono davvero suggestive :-P

    RispondiElimina
  13. devo proprio decidermi a provare a fare il tuo savor! le raviole le ho preparate in passato, ma mai con questo ripieno della tradizione che deve renderle davvero speciali! farei volentieri un'altra colazione con una delle tue proprio adesso!

    RispondiElimina
  14. ma questo ripieno è wow proprio!!!DA FAREEEEEE

    RispondiElimina
  15. Complimenti davvero invitanti!!!

    RispondiElimina
  16. Buoniiii. Siccome conosciamo Bologna molto molto bene da quasi 50anni mio marito ci ha fatto anche il militare e siamo ritornati sempre due-tre volte all'anno, questi li ho assaggiati a casa di un amica a Bologna. Non so se erano uguali in tutto però li aveva presentati con questa nomea. Non avevo la ricetta andata perduta grazie ora prima o dopo ci provo. Buona giornata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi fa piacere cara! Allora sai bene quanto sono buoni!!! :-)

      Elimina
  17. Io le adoro, da noi si chiamano tortelli e hanno un ripieno simile. Mi piace molto la tua versione :)
    Un bacio

    RispondiElimina
  18. ne ho fatti di simili ..ma la tua versione molto piu' rustica è da provare!1
    bacioni

    RispondiElimina