lunedì 28 novembre 2016

FRIGGITELLI RIPIENI di VERDURE e MIGLIO

I FRIGGITELLI sono dei peperoni tipici dell’Italia del Sud, in particolare della Campania. Spesso vengono chiamati FRIARIELLI, ma non hanno niente a che fare con i FRIARELLI-CIME di RAPA…è un’altra famiglia!

I friggitelli possono essere di colore verde, rosso, verde-bianchi; sono stretti e lunghi, hanno un sapore amarognolo e NON sono piccanti (come, invece, fa dedurre la loro forma molto simile al peperoncino).



Il loro nome proviene dal fatto che vengono tradizionalmente fritti in padella con l'olio, ma si prestano benissimo anche per realizzare tante altre ricette, per esempio: come condimento per la pasta, nelle frittate, oppure semplicemente saltati in padella con olio e sale.

Ottimi ripieni (qui vi potete sbizzarrire a più non posso). Io, come sempre, ho scelto un ripieno light e salutare: con verdure e miglio!

Come verdure ho utilizzato quelle avanzate dal minestrone. Il miglio l’ho cotto e l’ho aggiunto alle verdure…conoscete il MIGLIO, vero?

Il MIGLIO è un cereale ricco di sali minerali e vitamine, consigliato spesso nelle diete in quanto è diuretico ed energizzante! Perfetto anche per i bambini (sapete che a loro penso sempre)!

INGREDIENTI

circa 18-20 friggitelli
circa 400-500 g di ripieno tra miglio cotto e verdure cotte
q.b. di sale grosso
q.b. di olio extra vergine d’oliva

PROCEDIMENTO

Portate ad ebollizione un pochino d’acqua ed aggiungete, dopo averla salata, una tazzina da caffè di miglio. Dopo circa 15-20 minuti sarà cotto e potrete scolarlo.

Nel frattempo private i friggitelli del loro picciolo e semini. Lavate bene i friggitelli in modo da rimuovere tutti i semini.



In un contenitore unite il miglio alle verdure (*).

(*) Io, come vi ho detto, ho utilizzato le verdure avanzate dal minestrone, quindi le ho private della loro acqua lasciandole scolare dentro un colapasta. Potete usare anche altre verdure avanzate (magari quelle saltate in padella la sera prima).
Se vi va di fare questo contorno e non avete verdure avanzate allora vi consiglio di saltare in padella un pochino di zucca con il radicchio, per esempio.



Ora potete farcire i friggitelli, porli su una teglia oliata ed infornare (FORNO BEN CALDO) a 200-220°C per circa 30-45 minuti: appena saranno morbidi e dorati saranno pronti!

Ora potete servire…caldi sono una favola!



Buon contorno a tutti! :-)
unospicchiodimelone!

30 commenti:

  1. Ohhh che ricetta estiva...che bellezza di colori!
    Ti abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Manu! Sì...sembra una ricetta estiva ma i peperoni sono un frutto autunnale! :-) Un bacione!

      Elimina
  2. Que coloridos y crujientes se ven muy bien.
    Un saludito

    RispondiElimina
  3. Adoro i frigitelli che cucino regolarmente..ma ripieni? Chi lo avrebbe mai detto ..fantastico <3<3<3
    baci

    RispondiElimina
  4. Hum j'adore ces belles couleurs..Excellent
    Bises

    RispondiElimina
  5. Faccio spesso i friggitelli ripieni, con carne di solito o con tonno, ma come i tuoi non li ho mai assaggiati. Sei sempre fonte di ispirazione ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara...beh...anche le tue versioni sono ottime!!!

      Elimina
  6. Ma quanto sono belli e poi così invitanti, complimenti!

    RispondiElimina
  7. Son corsa subito a leggermi questa ricetta perché i friggitelli mi piacciono tantissimo ma non li ho mai fatti ripieni così...grazie della ricetta :)

    RispondiElimina
  8. Da sempre mia mamma ha fatto riempire dei peperoni ed io ho imparato da lei e qualche volta li faccio anche io. I tuoi mi ricordano i suoi che erano molto buoni e poi, i tuoi sono anche leggeri e si può mangiare qualcuno in più, senza colpi di senso. A presto e un abbraccio !

    RispondiElimina
  9. Molto buoni e splendidamente colorati mettono allegria 😉

    RispondiElimina
  10. Molto buoni e splendidamente colorati mettono allegria 😉

    RispondiElimina
  11. Irene perdonami..ma leggo spesso questo errore: i friarielli non sono i friggitelli. Sono due verdure completamente diverse. I friarielli sono simili alle cime di rapa. Non è dialettale la parola "friggitello" è una qualità di peperone, come dire cuore di bue o datterino.. sempre pomodoro è, ma sono due qualtà diverse. Il friariello non c'entra niente.. scusa se mi permetto.. ho i semi.. faccio le piantine per l'orto.. ne sono più che sicura. Per correttezza di informazione, con tutto il rispetto si intende :-)
    I tuoi friggitelli, dunque, sono davvero molto appetitosi. L'estate prossima, quando li raccolgo nel mio orto provo la tua versione. Un abbraccio

    RispondiElimina
  12. p.s. anzi i friarielli sono proprio le cime di rapa, quelle tenere. Hai presente sulla pizza con la salsiccia? ecco.
    spero di essere stata di aiuto, Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao tesoro! Sì infatti l'ho scritto che sono le cime di rapa! sì sì li adoro! In dialetto vengono chiamati così entrambi ma sono due cose diverse!

      Elimina
  13. Ma dai non lo sapevo. Io li ho sempre trovati solo verdi, non sapevo ci fossero anche rossi. Io li adoro, mi piacciono in tutti i modi. proverò anche la tua versione con il miglio. Mi piace il miglio

    RispondiElimina
  14. Che piatto buonissimo e meravigliosamente invitante:))sono senza ombra di dubbio di una bontà unica e mi hanno fatto venire di nuovo fame nonostante abbia già cenato,bravissima Irene,e grazie mille per la condivisione:)).
    Un bacione:))
    Rosy

    RispondiElimina
  15. Ma che meraviglia! Proverò senz'altro questa ricetta!
    Nuova iscritta, se ti fa piacere passa a trovarmi:

    http://pinkfreezeblog.blogspot.it/

    RispondiElimina
  16. Originali e deliziosi ripieni di miglio, bravissima!!!!

    RispondiElimina