lunedì 14 gennaio 2019

TORTA MORBIDA di KIWI – SENZA BURRO e SENZA OLIO



La TORTA MORBIDA di KIWI nasce a seguito di un regalo generoso (molto generoso) ricevuto: una MEGA cassetta di kiwi. Kiwi gialli e kiwi verdi.

Io adoro i kiwi ma…mangiarne una cassetta intera non è proprio consigliato. :-)

Così, ho pensato alla mia infallibile TORTA MORBIDA di MELE (o di PERE) ve le ricordate? 

Se cliccate QUI trovate il link della TORTA MORBIDA di MELE.
Se cliccate QUI trovate il link della TORTA MORBIDA di PERE.

Vi premetto già che, a differenza delle PERE e delle MELE, il KIWI è un frutto molto acquoso; pertanto, i tempi di cottura saranno un po’ più lunghi

Inoltre, ho deciso di aumentare un pochino la dose dello zucchero (scelta divenutosi, poi, corretta) in quanto il KIWI è un frutto molto più acidulo rispetto ai precedenti (soprattutto se parliamo di KIWI VERDE).

Questa TORTA sarà morbidissima, anche se è priva di burro e di olio e, soprattutto sarà piena di frutta.


In questo modo potete iniziare la vostra giornata con una colazione più che salutare, oltre che piacevole.

INGREDIENTI

65 g di farina di grano antico macinato a pietra
60 g di farina di farro
230 g di zucchero di canna integrale
50 g di fecola di patate
1 bustina di lievito per dolci
1 vasetto di yogurt bianco
3 uova
q.b. di MIELE di ACACIA
1 kg (anche 1,1 kg) di KIWI (gialli e/o verdi) sbucciati.



PROCEDIMENTO

Lavate, sbucciate e tagliate a pezzettoni i kiwi.


Rivestite con la carta da forno la teglia da forno e aggiungete le fette di kiwi. Inondateli con un po’ di MIELE, possibilmente quello di ACACIA che è “bello sciolto”

Separate gli albumi dalle uova e montate a neve gli albumi.

Nel contenitore con i tuorli aggiungete gradatamente lo ZUCCHERO, poi gli ALBUMI SBATTUTI a NEVE, le FARINE, il LIEVITO, lo YOGURT ed infine la FECOLA.

Gli ingredienti aggiungeteli SEMPRE gradatamente e mescolate SEMPRE bene con l’aiuto di una frusta (anche elettrica se preferite).

Potete ACCENDERE il forno in modo da preriscaldarlo a 200°C/220°C (dipende sempre da quanto riscalda il vostro forno). Io utilizzo la funzione STATICO.

Avrete ottenuto un composto omogeneo e semi liquido che andrete ad aggiungere alla teglia farcita di kiwi. Livellate bene SBATTENDO leggermente la teglia sulla tavola.


Ora potete infornare per circa 60/90 minuti.

Il MOMENTO DELLA COTTURA è un momento molto delicato al quale dovrete prestare attenzione. 

Ogni 20/30 minuti (consiglio) è meglio se andate ad osservare il decorso della cottura. Se vedete, per esempio, che si sta bruciando in superficie, ma la base è ancora molto morbida, allora vi conviene coprire la teglia con un’altra teglia.

Fate sempre la PROVA STECCHINO e, potete anche variare i tempi di cottura: a volte è meglio impiegare più tempo ma utilizzare il forno ad una gradazione inferiore, per esempio. Questo dipende sempre dal VOSTRO FORNO.


Una volta cotta lasciate riposare la TORTA e mangiatela quando è temperatura ambiente; così, darete il tempo alla torta di asciugarsi ulteriormente.


Io sono rimasta molto colpita dalla bontà di questa torta e…la prova del NOVE me l’ha data mio marito che l’ha approvata al 100%.

Non mi rimane che augurare a tutti...BUONA TORTA di KIWI!


N.B. Mi raccomando…non mangiatene 100 fette…l’effetto dei kiwi lo conoscete no??? :-)

unospicchiodimelone

16 commenti:

  1. Confesso che con il kiwi non ho mai realizzato dolci (in cottura intendo). Dovrò provare!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao carissima! Guarda...ti assicuro che mi ha sorpreso moltissimo il kiwi in cottura!

      Elimina
  2. Anch'io amo i kiwi e l'impasto della tua torta mi piace tantissimo !!!!! davvero da provare, un abbraccio cara Irene .

    RispondiElimina
    Risposte
    1. GRazie mille Lisa! Sono davvero felice ti piaccia questa torta! :-) Un abbraccio anche a te!

      Elimina
  3. Cara Irene, che delizia questa torta, un pezzo lo prenderei subito!!!
    Ciao e buona serata con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao carissimo Tomaso! Per te una fetta di torta c'è sempre! Un abbraccio!

      Elimina
  4. Deve essere squisita, morbida e profumata.
    Un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Daniela! Sì, è veramente ottima!! :-) Un bacione!

      Elimina
  5. fantastica!!!!si deve fare...mi piace un sacco

    RispondiElimina
    Risposte
    1. GRAZIEEEE! Sono davvero felice che ti piaccia!!! :-)

      Elimina
  6. Che ricetta originale, bravisima!! La proverò sicuramente!!
    Ciao Elisa

    https://ideedililli.blogspot.com/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Elisa! E' una torta veramente curiosa! :-) Sono felice che ti piaccia!

      Elimina
  7. Se ve estupenda :-)))
    Un saludito

    RispondiElimina
  8. Nouuu! Ma tesò, mica mi puoi fare questo! :D Ahah, guarda.. non ci crederesti mai. Ho snobbato per anni i kiwi, complice anche il fatto che li trovavo sempre esteri e acerbi. Quest'anno ho trovato dei buonissimi kiwi gialli italiani.. 'perchè no', mi sono detta. E ciao. Amore. <3 Non ti dico, adesso ne mangio tutti i giorni, li adorooooo! Ho provato persino la varietà rossa: una bontà unica, sembrava di mangiare le caramelle.. peccato che ne hanno prodotti pochissimi e sono finiti in fretta. Segno segno.. e se faranno il loro effetto 'depurativo', beh.. :D correrò il rischio ahahah! Un bacino

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma ciao carissimaaaa! Siiiii...sono tutta un'altra cosa! Ahah! Hai perfettamente ragione! Il Kiwi giallo e rosso (come hai citato tu, ma è ancora una novità) sono molto diversi dal kiwi verde. Brix più elevato, acidità inferiore e consistenza assolutamente diversa. Da provare! Nella torta te li consiglio assolutamente! Grazie mille e buona serata! :-)

      Elimina