mercoledì 4 marzo 2020

RICETTA SVUOTAFRIGO GATEAU di PATATE con SALAME CORALLINA CLAI – senza uova e senza burro




Quante volte vi sarà capitato e vi capiterà di avere in frigo delle PATATE LESSE avanzate e dei formaggi?

Personalmente recupero anche le PATATE lesse nel brodo. E’ un vero peccato buttarle.

Detto ciò, il GATEAU (o GATTO’) di PATATE con il SALAME CORALLINA di CLAI SALUMI è ottimo anche se non c’è nulla da recuperare dal frigo.


Il SALAME CORALLINA di CLAI SALUMI è un salame dal gusto delicato a macina medio/fine con aggiunta di piccoli lardelli.

Il SALAME CORALLINA (così come tutti i PRODOTTI CLAI SALUMI) ha la particolarità di essere un PRODOTTO ad ALTA QUALITA’, proveniente da una FILIERA CONTROLLATA che utilizza esclusivamente CARNI FRESCHE di PURO SUINO ITALIANO.

Io credo molto nel MADE in ITALY, soprattutto quel MADE in ITALY vero…a cui CLAI SALUMI appartiene.


Vi lascio il link con la descrizione di tutti i prodotti di CLAI. http://www.clai.it/prodotti/

Nel GATEAU di PATATE il SALAME CORALLINA ci starà una favola poiché i suoi piccoli lardelli si scioglieranno a dare un sapore incredibile.

Ricordo che questo GATEAU di PATATE non ha né uova, né burro. Essendo, dunque, un piatto leggero possiamo aggiungere tranquillamente qualche fetta di questo salame squisito.

Tutti i prodotti CLAI sono SENZA GLUTINE; pertanto, se utilizzate un PAN GRATTATO per celiaci, questo piatto diventerà senza problemi una RICETTA GLUTEN FREE.

Gli INGREDIENTI sono semplici e veloci, pronti a realizzare questa RICETTA DEL RECUPERO?

INGREDIENTI (per 4 persone)

4-5 patate lesse
q.b. di formaggi (quelli che trovate in frigo: parmigiano, pecorino, gorgonzola..)
7-8 fette sottili di SALAME CORALLINA CLAI SALUMI
q.b. di pangrattato (per i celiaci, pangrattato GLUTEN FREE)
q.b. di sale
q.b. di pepe


PROCEDIMENTO

Tagliate le patate lesse e passatele nel passa patate per renderle una purea; mescolate aggiungendo sale e pepe.

Prendete una teglia, oliatela ed aggiungete un primo strato di PUREA di patate lesse.



Con l’aiuto di un cucchiaio schiacciate bene la purea di patate sulla teglia; aggiungete i formaggi tagliati a fette/dadi e le fette sottili di SALAME CORALLINA CLAI SALUMI.


Ora aggiungete un altro strato di purea di patate, schiacciate un pochino e aggiungete PARMIGIANO grattugiato e PANGRATTATO in modo da formare quella squisita crosticina.


Mettete in forno (caldo) a 180-200 C per circa 20 minuti.

Il GATEAU di PATATE senza burro e senza uova sarà pronto appena vedrete la superficie dorata.

Non mi rimane che augurare a tutti una BUONA RICETTA SVUOTAFRIGO…con CLAI SALUMI, MI RACCOMANDO :-)

UnoSpicchioDiMelone


mercoledì 26 febbraio 2020

BANANA BREAD senza burro senza uova e senza lievito



Il BANANA BREAD è, tradotto letteralmente, un PANE alla BANANA.

Infatti, assomiglia dall’aspetto ad un PLUMCAKE ma non ha l’esatta consistenza di un PLUMCAKE.

Questo mio BANANA BREAD, inoltre, è SENZA BURRO, SENZA LIEVITO e (soprattutto) SENZA UOVA.

Sì, le BANANE sono perfette come SURROGATO delle UOVA nei DOLCI. Allora, perché utilizzare anche le UOVA?

In questo modo potrete iniziare la vostra giornata con un dolce GUSTOSO e SALUTARE!


Gli ingredienti che vi serviranno sono molto semplici e sarà anche molto semplice realizzare la ricetta di questo BANANA BREAD. :-)

Una cosa MOOOOOLTO IMPORTANTE per la buona realizzazione di questa ricetta è di utilizzare BANANE MOLTO MATURE, ovvero quasi nere fuori e dentro morbidissime e dolcissime.


 INGREDIENTI

3 banane (2 per l’impasto, 1 per la farcitura)
2 vasetti di yogurt (da 125 g l’uno)
150 g di zucchero di canna integrale
80 g di farina macinata o pietra
80 g di manitoba per dolci
2 o 3 castagne cotte a vapore (le trovate nel reparto della frutta disidratata)
100 g di cioccolato fondente
1 pizzico di bicarbonato
1 cucchiaio di olio EVO


PROCEDIMENTO

Prendete una bowl e aggiungetevi le 2 banane MATURE tagliate a pezzetti.

Con l’aiuto di una forchetta riducetele a purea.

Aggiungete lo zucchero e mescolate, poi aggiungete la farina macinata a pietra (setacciata) e continuate a mescolare bene.

Aggiungete un vasetto di yogurt e mescolate.

Aggiungete la farina manitoba e mescolate; aggiungete ora il cioccolato tagliato a pezzetti, le castagne cotte a vapore (sempre tagliate a pezzetti o grattugiate) ed il cucchiaio di OLIO EVO.


Mescolate sempre molto bene fino ad ottenere un impasto omogeneo, liscio e morbido (non solido e non liquido).

Ora potete imbastire di carta da forno la teglia del plumcake ed accendere il forno a 180 gradi.

Mettete l’impasto del BANANA BREAD nella teglia del plumcake; prendete la terza banana, sbucciatela e tagliatela per la lunga. Aggiungete queste 2 fette di banana al plumcake prima della cottura.


Infornate il BANANA BREAD per circa 30/40 minuti in modalità VENTILATO.

Ovviamente i tempi di cottura possono variare da forno a forno. Controllate, quindi, la cottura aiutandovi con uno STECCHINO.


Lasciate intiepidire nel forno e….non vi rimane che GUSTARVI questo meraviglioso BANANA BREAD!


unospicchiodimelone

mercoledì 19 febbraio 2020

SPIANATA ROMAGNOLA con SALAME MILANO CLAI



La SPIANATA ROMAGNOLA è una FOCACCIA tipica ROMAGNOLA davvero squisita…soprattutto se farcita con un OTTIMO SALAME :-)

E se si parla di “OTTIMO SALAME” poteva non venirmi in mente un SALAME della cooperativa CLAI SALUMI?

Il SALAME MILANO è a dir poco squisito e, al solo pronunciare il suo nome, viene in mente un PANINO.


Vi lascio QUI il LINK per accedere alle informazioni sul SALAME MILANO CLAI

La SPIANATA ROMAGNOLA, dunque vuole essere un’alternativa al panino pur sempre mantenendo la TRADIZIONE e la PAESANITA’.

Questa FOCACCIA TIPICA della ROMAGNA è molto semplice ed è condita con SALE GROSSO e ROSMARINO fresco.


La SPIANATA ROMAGNOLA è perfetta per essere gustata con SALUMI e FORMAGGI.

Eccovi la RICETTA!

INGREDIENTI per la SPIANATA ROMAGNOLA

125 g di farina manitoba
125 g di farina 00
120 ml di acqua
1 cucchiaio di olio extravergine di oliva
2 g di lievito di birra secco
1 cucchiaino di zucchero o di malto
1 pizzico di sale
1 bicchiere di acqua tiepida
q.b di sale grosso
q.b. di rametti di rosmarino

INGREDIENTI per l FARCITURA

Tante buone fette di SALAME MILANO CLAI SALUMI


 PROCEDIMENTO

Per riattivare il lievito, in un bicchiere unite il lievito di birra con acqua tiepida ed 1 cucchiaino di zucchero o di malto.

Lasciate “lavorare” il lievito almeno 15 minuti (vedrete che si formerà una schiumetta).

Nel frattempo, in una ciotola aggiungete la farina setacciata insieme ad un pizzico di sale.

Ora, mescolando, aggiungete il bicchiere d’acqua del lievito; poi (sempre mescolando) aggiungete l’olio ed infine l’acqua.

Se l’impasto vi risulterà un pochino appiccicoso cercate di evitare di aggiungere farina; piuttosto provate aggiungere un filo d’olio e continuare ad impastare.


Una volta formatasi la classica PALLA la coprite con un canovaccio pulito e la lasciate lievitare almeno un paio d’oremeglio se nel forno SPENTO ma con la luce accesa.

Trascorso il tempo della lievitazione; prendete una teglia antiaderente, oliatela (oppure mettete uno strato di carta da forno) e stendete la spianata.

Cercate di stenderla con le mani e NON con il mattarello in modo che la vostra spianata risulti morbida e non compatta.

Una volta stesa forellate con la forchetta, aggiungete qualche chicco di sale grosso (se ce l’avete sarebbe TOP quello di CERVIA) e RAMETTINI di ROSMARINO come se piovessero!

Io adoro il rosmarino.


Ora mettete in forno (caldo mi raccomando) a 200 °C per circa 15-20 minuti o per lo meno finché non vedete che la spianata diventa dorata sia sotto che sopra.

Mentre attendete la cottura della SPIANATA tagliate delle belle fette di SALAME MILANO…sentirete che profumo.

Tagliate la vostra SPIANATA ROMAGNOLA e farcitela (senza sensi di colpa) con tante fette di SALAME MILANO CLAI SALUMI.


Questa SPIANATA ROMAGNOLA può diventare anche un’ottima merenda per i vostri bimbi…e per voi, certo! :-)

Non mi rimane che augurare a tutti voi…BUONA SPIANATA ROMAGNOLA con tante FETTE di SALAME MILANO CLAI! :-)
UnoSpicchioDiMelone

mercoledì 12 febbraio 2020

TORTA CIOCCOLATO e AMARETTI SENZA BURRO e SENZA LIEVITO


La TORTA CIOCCOLATO e AMARETTI SENZA BURRO e SENZA LIEVITO è decisamente squisita, con poco zucchero, con poca farina e SENZA sensi di colpa! :-)

Ovvero, dopo la prima fetta è impossibile non fare il bis.

Se anche voi amate il cioccolato, gli amaretti e condurre una dieta abbastanza sana senza esagerare né con il sano né con il NON-sano beh…questa torta fa per voi.

Preparare la TORTA CIOCCOLATO e AMARETTI SENZA BURRO e SENZA LIEVITO è molto facile.

Come farine io faccio sempre un mix tra quelle più adatte alla preparazione di torte a quelle più naturale (come integrale, o macinata a pietra).

Armatevi di bilancina, bowl e frullatore…SI INIZIA!


INGREDIENTI

80 g di farina Manitoba per dolci
80 g di farina integrale
20 g di cacao
120 g di cioccolato fondente
3 uova (a temperatura ambiente) e
100 g di zucchero integrale di canna
100 g di amaretti
2 cucchiai (grandi) di yogurt intero
80 ml di latte intero
1 cucchiaio d’olio EVO

PROCEDIMENTO

Mettete il cioccolato fondente a fondere a microonde o a bagnomaria.

Prendete due bowl e separate tuorli da albumi. Gli albumi li andrete a montare a neve.


Intanto mescolate bene le uova con lo zucchero, poi aggiungete il cacao, le farine e lo yogurt.

Mescolate sempre molto bene ed aggiungete sempre gli ingredienti gradatamente.

Tritate (anche con il semplice aiuto delle mani) gli amaretti.


Aggiungete alla bowl gli amaretti tritati, il pizzico di bicarbonato, il latte ed il cucchiaio di olio di extravergine d’oliva.

Montate a neve gli albumi con l’aiuto di una frusta elettrica.

Il cioccolato nel frattempo si è fuso e fatelo raffreddare un attimo.


Riprendete la bowl ed aggiungete gradatamente questi due ultimi ingredienti: il cioccolato fuso (tiepido) e gli albumi montati a neve.

Il composto risulterà semi solido, omogeneo e cremoso.


Preriscaldate il forno a 180°C ventilato.

Cuocete per circa 30/40 minuti. Andate a controllare la cottura con la classica PROVA STECCHINO.

Una volta raffreddata copritela di zucchero a velo o altri amaretti o cioccolato fuso. Potete sbizzarrirvi come più vi piace.

Ora tagliatevene una bella fetta e gustatevela tutta…ve lo meritate…avete lavorato fino adesso! :-)


Buona TORTA CIOCCOLATO e AMARETTI SENZA BURRO e SENZA LIEVITO!


UnoSpicchioDiMelone

mercoledì 5 febbraio 2020

INSALATA LIGHT di FINOCCHI e ARANCE con SALAME BELLAFESTA LIGHT CLAI SALUMI



L’INSALATA LIGHT di FINOCCHI e ARANCE con SALAME BELLAFESTA LIGHT CLAI SALUMI è un’insalata leggera e gustosa oltre che allegra e colorata.

Questa INSALATA potete portarla sulla tavola in qualsiasi occasione o NON occasione…perché è sempre il momento giusto per portare in tavola la SALUTE!

Sì…anche se in questa insalata c’è un po’ di salame…ma non un salame qualsiasi.

Ebbene sì, per la realizzazione di questa INSALTA LIGHT, ho scelto BELLAFESTA LIGHT di CLAI SALUMI…lo conoscete vero???

Perché il BELLAFESTA LIGHT è uno dei salami più buoni in assoluto sul mercato. :-) E non esagero.


Il BELLAFESTA ha il 50% di grassi in meno e RISPETTO AD un salame milano ha solo il 15% di grassi in meno.

Quindi, per chi non conosce BELLAFESTA light deve assolutamente rimediare al più presto.

Inoltre, BELLAFESTA LIGHT non contiene il sale tradizionale ma quello iodato e…come tutti i prodotti CLAI, è PRIVO di GLUTINE.

Insomma…direi che un BIS, con questo salume, ce lo possiamo fare senza troppi sensi di colpa, che dite? :-)

Vi lascio QUI il LINK che vi indirizza alle caratteristiche di questo prodotto davvero eccezionale.

In questa insalata ho scelto di mettere i FINOCCHI e le ARANCE per il loro grande potere DETOX e sgrassante.


 Inoltre, sia i FINOCCHI che le ARANCE sono aromatici con un gusto davvero graziato.


 Ho aggiunto anche le PUNTARELLE (ovvero la CICORIA ASPARAGO) per il loro potere depurativo…in analogia con FINOCCHI e ARANCE.

Ed infine ho aggiunto le NOCI: ricche di antiossidanti, oli nobili e fungono da SURROGANTE  del pane.


 Pronti a gustare salute e bontà allo stesso tempo?

INGREDIENTI (per 2 persone)

1  FINOCCHIO grande o 2 piccoli
1 ARANCIA grande o 2 piccole
6-7 noci
q.b di PUNTARELLE
q.b. di OLIO extravergine di OLIVA
q.b. di sale e pepe

 PROCEDIMENTO

Le puntarelle le ho acquistate già pulite; sennò dovete prendere il cespo di cicoria, tagliare le puntarelle all’interno e lavarle.

Scegliete il piatto che più vi piace ed iniziate a fare la BASE con le PUNTARELLE.

Il FINOCCHIO sceglietelo TONDO e CICCIOTTO (quello che viene considerato il “MASCHIO”) più croccante da mangiare crudo.


Del FINOCCHIO togliete le foglie esterne più coriacee e affettatelo sottile con l’aiuto di una mandolina.

Stendete il finocchio sullo strato di puntarelle.



Le ARANCE sceglietele ITALIANE, possibilmente NON TRATTATE anche se le andrete a sbucciare A VIVO; quindi le private sia della buccia che della lamella bianca, amara.


Tagliatele a fette ed aggiungete le arance allo strato di puntarelle e finocchi.

Ora aggiungete le NOCI ed infine la meravigliosa JULIENNE di SALAME BELLAFESTA LIGHT.


Condite leggermente ed assaporate il GUSTO e la LEGGEREZZA di questa insalata che…non ha sensi di colpa. :-)

Non mi rimane che augurare a tutti…una fresca e colorata INSALTA LIGHT!
UnoSpicchioDiMelone

mercoledì 29 gennaio 2020

MATCHA PANCAKES



I MATCHA PANCAKES sono dei pancakes buonissimi che vi sorprenderanno! 

Chiaro…dovrete essere degli amanti del MATCHA...lo conoscete vero?

Il MATCHA non è nient’altro che il TE’ VERDE in polvere. Il TE’ VERDE in generale è pregiato…ma il MATCHA LO E’ ancora di più!

Si perché il MATCHA è una selezione di FOGLIE pregiatissime della pianta del TE’, segue rigidissimi processi che vanno dalla raccolta alla trasformazione.

Non a caso, infatti…il MATCHA è costosissimo! Per questo ne userete piccole dose.

Il MATCHA trova numerosissimi utilizzi ed il più amato è il MATCHA nel latte: vengono dei cappuccini green molto belli e gustosi.

Vi consiglio, infatti, di provare questo TE’ VERDE pregiatissimo anche in mousse, panne cotte, torte e…ovviamente PANCAKES! :-)


 Vi consiglio di PREPARARE L’IMPASTO IL GIORNO PRIMA (ma questa regola vale per tutti i pancakes): non solo perché il giorno dopo vi trovate avvantaggiati coi lavori, ma anche perché l’impasto sarà più cremoso e omogeneo.

Ed ora…si parte con la RICETTA! :-)

INGREDIENTI per 8-10 pancakes

2 uova
50 g di farina 00
50 g di farina integrale
20 g di MATCHA
120 ml di latte
1 cucchiaino di bicarbonato
1 cucchiaio abbondante di olio extravergine di oliva

PROCEDIMENTO

Iniziate a mescolare le uova con le farine setacciate (le UOVA a TEMPERATURA AMBIENTE).

Aggiungete gli altri ingredienti, sempre mescolando.

L’impasto dovrà essere semiliquido ed omogeneo.

Come ho scritto poco fa, vi consiglio di preparare l’impasto il giorno prima così, riposando una notte, sarà ancora più omogeneo e cremoso.


Ora, prendete una piastra antiaderente ed iniziate a cuocere i PANCAKES. Se la piastra è “buona” non avrete la necessità di aggiungere un filo d’olio.

Come “PORZIONE” del pancakes, aiutatevi con 1 cucchiaio oppure con MEZZO mestolo.

La cottura è molto rapida, quindi vi basterà cuocere i pancakes un paio di minuti per parte ed il gioco è fatto.


Ora potete farcire i pancakes come più vi pare: miele, sciroppo d’acero, frutta fresca, cioccolato spalmabile o marmellate.

Non mi rimane che augurare a tutti voi…BUONA SCORPACCIATA di MATCHA PANCAKES a tutti!


UnoSpicchioDiMelone